”logodx"


News

Published on settembre 3rd, 2014 | by Nidil

0

Eataly: Filcams e Nidil firmano accordo di stabilizzazione a Firenze per 50 lavoratori. Un primo passo.

Sin dalla sua apertura come Filcams cgil ci battemmo per la ricollocazione dei lavoratori della Martelli ed Edison con impegno di ricollocazione di alcuni di essi, dando una parziale risposta occupazionale alle crisi dei lavoratori delle librerie

Da tempo abbiamo richiesto alla dirigenza di Eataly di rendere puntuale l’applicazione del CCNL nelle sue percentuali stabilite, sottolineando che quei numeri di somministrati non erano accettabili a quasi un anno dalla apertura del punto vendita.

L’accordo sottoscritto parte dalla presenza dei lavoratori ad oggi in forza 97 rispetto a 120 iniziali che prevede: la stabilizzazione dei lavoratori con una serie passaggi che si concluderà nel gennaio 2015 con 50 lavoratori stabilizzati dalla somministrazione al lavoro a tempo indeterminato che realizzi a gennaio 2015. Con questo accordo l’utilizzo della della somministrazione verrà riportato ad un utilizzo fisiologico e dentro i parametri del contratto collettivo nazionale.
In particolare oggi i lavoratori a tempo indeterminato sono 22 e con l’accordo a gennaio 2015 diventeranno 72.

Con questa operazione stabiliziamo circa 50 lavoratori e vorremmo che l’organico crescesse per lo sviluppo di Eataly e della occupazione stabile.
Un percorso che mette a regime l’applicazione contrattuale e che regola anche la modalità dell’ esercizio delle libertà sindacali sulle assemblee nel rispetto delle norme dello statuto dei lavoratori.

Si determina in Eataly un campo su cui realizzare corrette relazioni industriali sulle quali come Filcams Cgil e Nidil Cgil puntiamo e siamo soddisfatti del risultato raggiunto. Soddisfatti perché abbiamo sempre detto e continuiamo a pensare che la via contrattuale nel confronto tra parti sindacali e datoriali, quando ci sono le volonta’ per praticarla, sia la strada per coniugare sviluppo con una stabile occupazione.

Consideriamo questo accordo un primo passo per migliorare le condizioni dei lavoratori e auspichiamo a breve che si sviluppi un confronto nazionale che realizzi un accordo sindacale per tutti gli Eataly aperti e che apriranno

Tags: , , ,


About the Author


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑